VITAMINA A

La funzione della vitamina A all’interno dell’organismo è quella proteggere l’animale da molte patologie e mantenere un alto livello di fertilità.
L’animale produce la vitamina A attraverso i caroteni contenuti nelle erbe da pascolo, erbe mediche e gli insilati di graminacee.
La conversione in vitamina A da parte dell’animale avviene in maggior parte al livello intestinale ed in minima parte dal fegato e nella ghiandola mammaria.
La vitamina A tutela la capacità visiva ed è epitelio-protettrice, preserva cioè l’ossidazione dei radicali solfidrici, inibendo la formazione di cheratine ed influenza notevolmente la fertilità dell’animale.

In caso di carenza di vitamina A si manifestano cambiamenti degenerativi nel sistema nervoso dei tessuti, portando l’animale ad alterata coordinazione motoria, convulsioni, paralisi e debolezza.
Generalmente questo stato carenziale si evidenzia nelle grandi lattifere in cui l’incremento dei fabbisogni nutritivi ha accentuato lo squilibrio tra foraggi e concentrati nella razione.